Isole in Croazia

Case vacanza

Hotel e bed & breakfast

Dugi Otok - Isole Croazia

Abitanti: 1772; Altitudine max: 300 m s.l.m.

Dugi Otok, nella Croazia centrale, è anche nota agli italiani come Isola Lunga per via della sua forma allungata che si biforca in entrambe le estremità. Misura 45 Km da nord a sud per soli 5 km di larghezza che si riducono a un solo chilometro nei punti più stretti. L'isola si distingue anche per estensione, essendo la maggiore dell'arcipelago zaratino.

Dugi Otok, wikiedia.comDalla punta settentrionale dove si erge il faro delle Veli Rat (costruito nel 1849 e alto 41 m) fino a quella meridionale, occupata dal Parco di Telašcica, l'isola sfoggia la tipica flora mediterranea, dagli ulivi secolari ai pini marittimi, ed è lambita dalla acque chiare dell'Adriatico. Rocce e sabbia ne movimentano il perimetro costiero così come laghi, grotte, valli carsiche, distese pietrose e piccole alture ne definiscono l'interno. Tipici villaggi di pescatori lungo la costa e nell'entroterra, conservano gelosamente tradizioni centenarie, così come chiesette medievali svettano con i loro campanili sopra alti faraglioni o nei pressi di fitte pinete.

Località principali a Dugi Otok

Sull'isola sono presenti dodici località la più grande delle quali è Sale (Sali), a sud, che prende nome dalla presenza nei dintorni di numerose saline. Qui si trovano palazzi gotici, chiese rinascimentali e case di villeggiatura della nobiltà zaratina ormai scomparsa.

La più turistica è invece la cittadina di Bosavia/Božava a nord-ovest, in cui si concentra la maggior parte delle strutture ricettive. Anche Birbini/Brbinj merita una visita, fosse solo per le sue seducenti baie incorniciate da uliveti.

Costa e spiagge di Dugi Otok

spiagge Dugi Otok, Foto di Laurent de WalickLe spiagge più frequentate dell'isola si trovano lungo la costa orientale, dove si sviluppano piccole e incantevoli insenature spesso deserte. Una delle più ambite, raggiungibile da Bosavia a bordo di un trenino turistico, è la spiaggia di Saharun, a nord, splendida insenatura bagnata da un mare verde smeraldo.

La costa occidentale, alta e rocciosa, è invece poco ospitale ma rappresenta un ottimo osservatorio panoramico. Il mezzo migliore per esplorare l'isola è la barca, per poter ormeggiare non solo lungo le coste ma anche nelle piccole isole intorno, veri paradisi di pace (tra queste, le isolette di Laudara e Rava).

Parchi naturali

Dugi otok lago salato, Foto di lecoq maxA sud di Dugi Otok si sviluppa la baia di Telašcica, il porto naturale più grande dell'Adriatico, che rientra di 8 Km rispetto all'estremità nord. Riserva naturale dal 1988, presenta, come il resto dell'isola, vari e contrastanti elementi paesaggistici: coste sabbiose e alte pareti di roccia, aree con vegetazione fitta e zone aride, isolotti selvaggi e uno specchio d'acqua salato lungo 2 Km, il lago Mir. La riserva è abitata da molte specie animali e vegetali fuori e dentro l'acqua. Ancora più a Sud, oltre i confini isolani, si trova il Parco Nazionale delle Kornati, il più grande arcipelago dell'Adriatico (estensione complessiva, oltre 200 Kmq) composto da 89 splendide isole dai ricchi fondali.

COME ARRIVARE A DUGI OTOK - TRAGHETTI

E' possibile raggiungere Dugi Otok sia in traghetto che in aliscafo, partendo in entrambi i casi da Zara. Gli approdi sull'isola sono i porti di Sale, Bosavia, Birbini e Zaglav.

I traghetti Jadrolinija collegano Ancona a Zara.

Zara può anche essere raggiunta dall'Italia in auto (3 ore e 50 minuti da Trieste). In aereo conviene cercare un volo low cost sull'aeroporto di Spalato, che dista un'ora e mezza di auto da Zara.

DUGI OTOK - DOVE DORMIRE

A Bosava l'hotel Mirta è all'interno di una pineta e vicino al mare. A Verunic i Gorgonia Apartments a gestione famigliare con vista mare e wifi offrono anche a ossibilità di noleggio bici, noleggio barche e organizzazione visita alle isole Kornati.

HOTEL IN CROAZIA - PRENOTA!
Destinazione

Data check-in
Data check-out
» Tutti gli hotel sull'isola di Dugi Otok/Isola Lunga